Arredamento i 10 consigli migliori: creatività – stile – riciclo – mobili

1
360
Arredamento i 10 consigli migliori: creatività - stile - riciclo - mobili

Arredamento e stile
Arredamento i 10 consigli migliori: creatività – stile – riciclo – mobili

L’arredamento affascina ma occorre inventiva e creatività nell’arredamento ma anche stile, riciclo voglia di fare e creare, perché ogni casa deve avere un’impronta personale, tanti piccoli e grandi particolari che la contraddistinguono dalle altre case e dagli altri arredamenti. La casa, la nostra casa ci rappresenta in pieno, esprime il nostro essere ed il nostro carattere, assolve nei pochi o tanti metri quadri, le funzioni di cui necessitiamo e si conforma al nostro stile di vita. Voglio darvi i 10 consigli migliori per arredare la casa, la tua casa…

Hai una casa, stai per acquistarla? Hai versato l’anticipo per l’affitto ? In tutti e tre i casi, ed in altri ancora, dovrai arredarla e magari ti stai chiedendo in che modo…

Spesso quando decidiamo di cambiar casa, arredare un nuovo appartamento o andare a vivere da soli e non abbiamo esperienza d’arredamento e di scelta mobili, ci sentiamo persi: capita questo anche a te?

FIDATI: NIENTE DI PIÙ SBAGLIATO!

Mi rivolgo a tutti coloro che sono in procinto di arredare la propria casa e non sanno da dove iniziare. Arrivano i 10 migliori consigli d’arredamento: semplici da attuare e di facile comprensione.

Oggi parlerò di arredamento e stile ma soprattutto, di inventiva, creatività e riciclo per creare e recuperare mobili. Specie se si è giovani e con un budget ridotto, il riciclo e la creatività possono dar luogo ad arredamenti sorprendentemente gradevoli spendendo veramente poco.

Certo, i grandi designer non te lo consiglieranno ma io di certo si, e sai perché? Perché riesco a vedere la cosa dal tuo punto di vista, dal punto di vista di chi con poca esperienza, ed altrettanti pochi soldi in tasca, vuole riuscire ad arredare la casa spendendo poco.

  • Iniziamo dalla struttura architettonica 1° consiglio al quale seguiranno gli altri. Proseguiamo nelle scelte di arredamento creativo, utilizzando il riciclo e la fantasia.

Primo passo: studio della struttura architettonica

Il primo passo da compiere è quello di studiare la struttura architettonica, questo è senza dubbio il 1° consiglio d’arredamento tra i 10 migliori consigli che ti elencherò.

Prendi la piantina della tua casa, prendi le misure di ogni stanza e verifica l’esattezza delle misure della piantina. Ricorda che le piantine sono in scala 1/1000 1/ 100 etc.

Segna le porte e le finestre, talvolta esistono modifiche strutturali ed imprecisioni, calcola gli spazi a disposizione per aprire e chiudere porte e finestre, ora calcola la collocazione degli ambienti nello spazio:

dove inserire il soggiorno, dove collocare la zona pranzo, dove e come arredare la camera da letto, la cameretta e così via. La scelta dei mobili sarà conseguenziale, attenzione agli spazi a disposizione.

Se le dimensioni dell’appartamento sono ridotte non ti scoraggiare, soluzioni salva-spazio presenti nell’arredamento odierno, rendono funzionale e piacevole anche un mini appartamento di 30/40 metri ed anche meno. Puoi realizzare mini cucine nascoste in armadi estetici, pedane studio con letti estraibili, utilizzare tavoli a consolle chiudibili, sedi pieghevoli, tavolini e sgabelli impilabile. Librerie a tutta parete e palchettoni costituiranno mobili di contenimento multifunzionali, grazie a vano a giorno e sportelli che si alternano per celare ed esporre gli oggetti alternatamente.

  • Ora passiamo all’arredamento creativo al riciclo al fai da te ed al recupero, chiaro che se la tua casa è grande e disponi di un budget cospicuo sei a metà dall’opera, ma dovrai comunque svolgere uno studio della struttura architettonica, operare una scelta di stile, dar vita ad un po’ di sana creatività e personalizzazione: non punterai di certo a realizzare una casa banale vero? Bene! Andiamo avanti con i 10 consigli migliori d’arredamento e capirai come scegliere e realizzare i tuoi mobili.
riciclo creativo
Credit Ph tempolibero.pourfemme.it

Intanto ti INVITO A CLICCARE SUL G + tanto per farmi contenta e ad aggiungermi a twitter, ma se non hai social o vorrai farmi proprio felice scrivi la tua mail qui a fianco a destra dove trovi scritto NEW SLETTER ed ogni volta che pubblicherò un nuovo articolo ti arriverà la mail di notifica se il titolo ti interessa cliccaci su e torna a trovarmi 🙂

Andiamo avanti dedicandoci alla scelta di stile per l’arredamento.

Follow @MaraMencarelli

Arredare e illuminare con i colori

Arredamento e scelta di stile: casa funzionale e piacevole 7 / 10 regole ed i migliori consigli

Lo stile da adottare nell’arredamento dipenderà da vari fattori dal tuo gusto dalla luminosità delle stanze, dal tipo di edificio in cui si trova la tua abitazione, ovviamente i tuoi soldi contribuiscono a determinare le scelte d’arredamento, talvolta sono molti e si può puntare su mobili esclusivi di elevato design, altre volte sono talmente pochi che non si riesce neanche ad arredare l’intera casa, ma anche in questo caso, le soluzioni di riciclo e fai da te sono molte. Oltre alla studio della struttura architettonica altri 2 consigli tra i migliori, consistono nel verificare l’esposizione il grado di isolamento termico e di umidità e scegliere l’arredamento anche in virtù di questi fattori che sono 3 tra i 10 consigli migliori d’arredamento da prendere in considerazione da principio.

  1. architettura (ne abbiamo parlato sopra)
  2. esposizione (quantità di luce durante il giorno) (soggiorni, studi al sole, est sud ovest) bagni, ingressi, corridoi, cucine, ambienti poco sfruttati a nord.
  3. umidità ed isolamento termico: utile per determinare la necessità di coibentare con pareti isolanti in legno, sughero, o con grandi armadi e librerie a tutta parete. Nelle zone umide evitate invece di coprire le pareti completamente il non ricircolo d’aria favorisce la formazione di muffe. Detto ciò arrivano gli altri 7 / 10 migliori consigli per completare i 10 promessi.

Ti elenco le 7 / 10 regole ed i consigli di arredamento da cui dipende il metodo per rendere funzionale e piacevole la casa:

  1. dal tuo gusto,
  2. dai soldi che intendi investirvi,
  3. dalla grandezza degli ambienti
  4. dalla luminosità degli ambienti,
  5. dal tipo di appartamento od edificio
  6. dalla tua creatività
  7. Dal numero di persone che dovrà accogliere

Andando più nel dettaglio e partendo dal migliore consiglio d’arredamento (n 1) è ovvio che il tuo gusto, ossia ciò che ti piace e non ti piace nell’arredamento, ha un valore di rilievo e condizionerà la tua scelta ma ricordati che il punto 5 e fortemente connesso ai tuoi gusti: mi spiego meglio.

Se abiti al centro storico di una città come Roma, in un palazzo del 600 con soffitti affrescati, un arredamento high tech acciaio e cristallo, farà ridere di gusto e risulterà un cazzotto in un occhio con i suoi mobili fuori luogo; altro esempio: se abiti in una casa al mare, rustica ed essenziale nell’architettura arredarla con preziosi mobili d’epoca del 500 e del 600 sarebbe del tutto fuori dai canoni, mentre se hai deciso di acquistare e ristrutturare un loft in una zona industriale diciamo che l’arredamento citato, ossia l’ high tech o lo stile industriale potranno andar benissimo: spero di aver reso l’idea!

Punti al loft? Bene leggi qui!

I loft sono degli spazi adibiti sia ad abitazione che a luoghi d lavoro, sorti nelle grandi metropoli come Londra e New York, si sono diffusi un po’ ovunque. I vantaggi dei loft sono dovuti al ruolo di forte tendenza che rappresentano…

Ma se invece ti interessa altro, consulta i link sotto. Credo che i 10 consigli migliori per l’arredamento ti stiano chiarendo le idee o sbaglio?

Scegli lo stile d’arredamento in base al TUO gusto approfondendo le conoscenze in materia ma ricordati, specie se opti per mobili antichi dovrai acquisire qualche competenza per non incappare in fregature.Ti consiglio vivamente di leggere questo post:

Detto ciò se quello che ti piace è uno stile essenziale e minimalista ma moderno ti potrà rimanere utile leggere il post sotto per farti un’idea di cosa stiamo parlando.

Lo stile minimalista “essenziale” è diventato di gran uso nelle case moderne, potremo dire, senza dubbi, che oggi come oggi è quasi la parola d’ordine usata per riferirsi alle case e all’arredamento. Si tratta di una dimensione del vivere…

Dato che le mode cambiano di anno in anno anche per il 2015 ho preparato un articolo in cui si parla delle tendenze arredamento del momento, se sei tra quelli che si interessano alle mode e seguono le tendenze farei bene a dargli una sbirciatina.

Ogni anno mode e tendenze cambiano, accade per l’abbigliamento ed accade anche per l’arredamento, i mobili e gli stili aprono le porte a nuove soluzioni d’arredo che possano stimolare gli acquirenti ed il mercato. Una corsa all’innovazione all’estetica…

Arredare con tinte chiare stile minimale decorazioni e creatività [Credit http://www.glubdub.com – http://vip53.canalblog.com ]

Shabby chic stile, idee e arredo

Soggiorno shabby chic: lo stile Shabby chic è nato in tempi recenti intorno alla fine degli anni 80 ad opera di una designer stilista americana Rachel Ashwell, ma da allora le influenze che hanno arricchito lo stile si sono trasformate ed arricchite, elemento principale rimangono i mobili vissuti in decapé

  • Arredo Navy, bianco azzurro o marrone: tutto il sapore dello stile marinaro

L’estate è giunta al termine o sta per arrivare? Nell’aria la voglia di mare che volendo potremo trasportare in casa in modo semplice con l’arredamento Navy. E’ sufficiente fare un breve giro su internet o in alcuni negozi e scoprire che le aziende che vendono suppellettili marinare e mobili navy

  • Arredamento Etnico: lo stile naturalmente evocativo

L’arredamento Etnico sia stile Savana che di altro genere, crea un atmosfera molto naturale ed evocativa in cui viene rievocato il nostro primordiale stato, dipanandosi tra essenze e legni naturali e tessuti che ripercorrono i colori della natura…

Colore e luminosità
Colore e luminosità

Arredamento e luminosità degli ambienti

Come ti ho accennato nel punto 3 e 4 dei 10 consigli migliori d’arredamento, la grandezza degli ambienti e la loro luminosità contribuiscono ad avere un peso di rilievo nella scelta di stile. Ricorda che ambienti ristretti e poco luminosi necessitano di tinte chiare e solari sia nella tinteggiatura che nella scelta dei mobili.

  • Evita mobili antichi e scelte pedanti e punta sull’essenzialità delle line, colori chiari mobili multifunzionali.
  • Sì ad arredamenti romantici dalle tinte pastello e chiare come lo stile shabby chic, ottime le proposte minimali sia se si adottano i classici bejge e marroni sia se si punta al colore a 360 gradi: ottimo il bianco ed il rosso a contrasto, il verde mela e l’arancio, sì anche al giallo e a tutte le sfumature di rosa e lilla in connubio con del bel bianco.
  • Se ti piace l’arredamento orientale e zen, minimale ed essenziale, potrai adottarla DOC, mentre per l’arredamento etnico consiglio di optare per tinteggiature luminose pavimenti chiari e mobili in stile etnico: non adottare soluzioni scure nel complesso se non quelle del legno di ebano, noce etc. tende colorate e cotoni garzati: bianco beige sabbia, ma anche rosso evanescente in teli leggeri e trasparenti, arancio e giallo per creare ambienti confortevoli e dinamici.

Ricorda i punti 6 e 7 tra i 10 migliori consigli d’arredamento

Arredare riciclando: mobili di recupero e fai da te

Arredare riciclando: mobili di recupero e fai da te

Arredamento e creatività arredare in base al numero di persone

 

Certo, la creatività serve proprio ad arredare anche in base al numero di persone che l’appartamento è destinato ad accogliere: mobili multifunzionali, contenitori, soppalchi tavoli a consolle od anche tavoli allungabili all’occorrenza, sono solo alcune delle proposte che potrai attuare, in tutto ciò il riciclo ti potrà dare una mano in più in termini di budget ristretto, ed ecco che si rende necessario linkarti gli ultimi due post i quali insieme ai 10 migliori consigli d’arredamento per la tua nuova casa ti aiuteranno a decidere ed operare nl giusto modo.

  • Come arredare la prima casa: recupero, riciclo e fai da te

Spesso la prima casa arriva dopo molti sacrifici, dopo aver lungamente girovagato per la città alla ricerca della casa ideale che rientri nel budget che ci siamo prefissati, ci si ritrova ad aver terminato le finanze: ci rimane ben poco per arredare!

Ecco che la scelta ricade su recupero riciclo e fai da te

  • Arredo monolocale: progetto – pedana con letto scrivania e angolo cottura

Arredare un monolocale di 20 – 25 metri quadrati non è un ‘impresa facile, ma nemmeno impossibile, con un po’ di fai da te e alcuni accorgimenti di base e creatività, si può realizzare un mini appartamento, inserendo al suo interno tutto ciò di cui si ha bisogno. In questo post troverete un progetto grafico…

 

 

Ok siamo giunti al termine di questa carrellata e spero che i miei consigli possano esserti stati utili fermo restando che recandoti nell’elenco completo arredamento potrai spulciare altri articoli di tuo gradimento.

 

ma se non ti va di fare tutto questo o parte di ciò 🙁 beh almeno torna a trovarmi e grazie lo stesso, basterà la tua compagnia.

Ciao e buon arredamento!

Mara e notizie in vetrina

Follow @MaraMencarelli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.