Come parlare in pubblico senza emozionarsi: ora è possibile

Sempre più spesso capita di non riuscire a gestire il momento in cui si sta davanti ad una platea, al centro dell’attenzione, e di essere assaliti dalla paura. E allora, come parlare in pubblico senza emozionarsi? Quali sono le cause di quella paura paralizzante che ci assale quando dobbiamo parlare davanti agli altri?

 

Paura di parlare in pubblico: conosciamo le cause

 

La paura di parlare in pubblico la si può avvertire in differenti circostanze. Questo fenomeno altrimenti detto “forma di fobia sociale” può presentarsi in qualsiasi momento della vita, spesso in seguito ad un’esperienza traumatica. In alcuni casi può manifestarsi pian piano e crescere in maniera progressiva fino a scatenare degli intensi attacchi d’ansia. Alle volte però, il soggetto si porta dietro questo fobia da sempre.

 

 

Come parlare in pubblico senza emozionarsi

 

Scoprire come parlare in pubblico senza emozionarsi porterà serenità e ad un ritrovato benessere, ma prima di tutto occorre individuare la genesi. Sebbene Freud sostenesse l’importanza di conoscere le cause per  eliminare gli effetti, è pur vero che, al di la delle paure in sé, vi sono quasi sempre dei particolari comportamenti e pensieri che provocano il disagio di cui sopra.

In definitiva: le cause della paura di parlare in pubblico possono essere infinite, quante sono le esperienze che gli individui nel corso della propria esistenza vivono, ma se si vuole capire come parlare in pubblico senza emozionarsi, occorre individuare quelli che Clark e Well hanno denominato “convinzioni sociali” e “pensieri automatici negativi”. Alla base dell’ansia sociale di comunicare il pubblico vi sono questi atteggiamenti e questi pensieri disfunzionali: smascheriamoli!

 

Le convinzioni condizionali

Le convinzioni di ordine condizionale le abbiamo tutti. Esse sono il risultato di cultura, educazione, credenze che ci vengono inculcate, esperienze di vita e traumi. Solo che, chi ha una gran paura di parlare in pubblico possiede convinzioni condizionali piuttosto rigide ed ansiogene. Queste sono strutturate secondo la formula: se… allora. Ad esempio: “se commetto degli errori mentre sto parlando davanti alla platea allora sono un fallito”. “Se faccio una brutta figura tutti mi giudicheranno”. “Se mi assale l’ansia sbaglierò tutto e non sarò all’altezza della situazione”.

Le convinzioni condizionali a loro volta generano i pensieri automatici negativi e catastrofici, del tipo: “Mi verrà un attacco di panico e farò la figura del fallito“. “Tutti noteranno la mia ansia“. I pensieri catastrofici creano, a loro volta, una rappresentazione del soggetto negativa che lo irrigidisce ancor di più perché in quel preciso momento egli sta auto monitorando il so comportamento, quindi si sta concentrando esclusivamente sugli aspetti negativi. La conseguenza di tutto ciò sarà i sintomo: confusione mentale, tremore, vampate di calore, ansia, attacco di panico

 

Come parlare in pubblico senza emozionarsi: Quali esercizi occorre fare?

 

La soluzione al complesso quadro problematico delineato sopra, sta semplicemente nella capacità di concentrarsi nel presente, ovvero nel compito che si sta portando avanti. Occorre imparare a padroneggiare la propria attenzione su quello che si sta facendo.  Non è difficile: basta spostare l’attenzione su quello che si è, in quel preciso momento (“Io sono una persona libera di gestire la propria vita a partire dal vivere il proprio presente“); e non sul quello che si ha, ovvero l’ansia, la quale a sua volta è il risultato di fattori esterni che s’infiltrano nell’equilibrio del soggetto, mutandolo e destabilizzandolo.

 

Come parlare in pubblico senza emozionarsi: tecniche

 

Un esercizio pratico ed efficace consiste nello scrivere su di un foglio le paure reali e quelle che si tendono ad ingigantire. Dopodiché, occorre osservare tutte le paure scritte, con occhio analitico e freddo. Proprio perché sono oggetti esterni che ci penetrano per destabilizzarci. In seguito, si potrebbe scrivere un altro elenco, affiancato al primo, relativo però alle esperienze positive maturate. Consigli utili su come parlare in pubblico senza emozionarsi possono essere trovati anche sul sito del coach di public speaking Agostino Riccardo.

 

I corsi di public speaking per vincere la paura di parlare in pubblico

 

Oltre agli esercizi da fare, si può lavorare su se stessi in vari modi, uno consiste nel provare a parlare in pubblico ripetutamente o svolgere attività che rafforzino la propria sicurezza emotiva in ogni situazione, (alcuni sport, gare confronti esibizioni aiutano in tal senso). Se si cerca una soluzione mirata un corso di public speaking può aiutare molto. Il corso di public speaking insegna alle persone come parlare in pubblico senza emozionarsi, superando, una volta per tutte, la paura di parlare davanti agli altri. Come? Ma con lezioni personalizzate accompagnate da esercitazioni pratiche nelle quali si potrà apprendere la teoria e il metodo giusto per superare questa fobia.  Un corso di public speacking svela tutte le strategie per catturare la platea o l’interlocutore, al fine di ottenere il miglior risultato imparando a puntare sul proprio carisma, modulando il tono della voce, migliorando la postura, convincendo con il proprio discorso, gestendo lo sguardo ed il linguaggio del corpo e concludendo con gli applausi.

 

Ti potrebbe interessare

 

Ad ogni segno zodiacale la sua paura

 

 

 

Sharing is caring!

 

6 Commenti

  1. enza nardone

    forse saro’ l’unica sulla faccia del pianeta ma io non ho mai avuto problemi a parlare in pubblico ne per eventi che per rappresentazioni sara’ che non mi emoziono o vergogno facilmente ma questi sono ottimi consigli

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.