La medicina tradizionale è la più nota in Europa ma, sempre di più la popolazione si avvicina anche alle discipline olistiche, all’omeopatia è alla medicina cinse. Ma la medicina cinese funziona o no? Quali sono i benefici della medicina cinese? Qual’è l’affidabilità di queste tecniche alternative che vedono, tra le più note in uso, l’agopuntura e la moxibustione.

Cos’è la medicina cinese e come funziona

In questo sito abbiamo parlato di diverse attività legate a Cina e Giappone, di arti marziali e tecniche di guarigione, tradizioni antiche dunque, ma anche di sport, terapie olistiche e manipolatorie come lo shiatsu. Ma la medicina cinese e quella giapponese utilizzano un concetto di base diverso da quello della medicina tradizionale. Esso si origina dal principio che considera il copro umano un’insieme di cui ogni organo fa parte, cervello incluso. Per cui, la cura di ogni patologia è mirata al riequilibrio di tutto il corpo e non solo di un organo specifico.

La medicina orientale e le tecniche di autoguarigione

Secondo la medicina orientale si deve ascoltare il proprio corpo, guide complete e manuali sono stati pubblicati sulla base di questo concetto. Sia nella medicina giapponese, che in tecniche come lo shiatsu od anche in medicina cinese, il riferimento è quello dei 5 elementi: terra, acqua, metallo, legno e fuoco. Un concetto sul quale si basano la medicina orientale e le tecniche di auto guarigione o guarigione indotta.

Medicina cinese: agopuntura e moxibustione

Tra le tecniche di medicina cinese più note si collocano, senza dubbio l’ago puntura e la moxibustione. Esattamente come avviene per lo Shiatsu di cui abbiamo ampiamente parlato in questo sito, tali tecniche seguono uno schema ben preciso che va a sollecitare dei punti specifici presenti nel corpo umano, denominati Tsubo, o punti di pressione / azione.

Come si fa e cos’è l’agopuntura

Come si fa e cos’è l’agopuntura

L’agopuntura è una tecnica di medicina cinese molto antica. Viene praticata per la cura di diverse patologie, ma anche per combattere l’insonnia, lo stress, smettere di fumare, controllare un eccessivo appetito, alleviare disturbi e dolori.

  • Come viene praticato l’agopuntura? Si pratica attraverso l’inserimento sottocutaneo di piccoli aghi. Stimolando i punti tsubo si può correggere il flusso attraverso i canali denominanti meridiani. Negli ultimi anni viene praticata anche in medicina veterinaria sugli animali, specie per curare i dolori ossei ed articolari.

Le origini dell’agopuntura sono incerte. I primi riferimenti a tale pratica si trovano in un antico testo cinese Canone di Medicina Interna dell’imperatore “Huangdi Neijing” scritto tra il 305 ed il 204 a.C.

Moxibustione o moxa: cos’è e come funziona?

Moxibustione o moxa: cos’è?

Antica tecnica della medicina cinese la moxibustione, appartiene alle tecniche “esterne”. Si applica in abbinamento con altre tecniche come l’agopuntura ed il massaggio, od anche come tecnica unica a se stante. Lo scopo è quello di stimolare gli tsubo attraverso dei bastoncini o sigari che vengono fatti bruciare ed appoggiati sulle aree prestabilite. Attraverso la combustione dei sigari si ottiene un riscaldamento graduale delle aree trattate.

Le aree da trattare, ed il tempo di contatto, andranno valutati da caso a caso. L’operatore deve essere in grado di valutare la pelle del soggetto e la sua sensibilità. La distanza da mantenere dalla pelle è generalmente di pochi centimetri, 2 o 3. La pelle potrebbe presentare un leggero arrossamento. Se ben praticata la moxibustione o moxa non da luogo a bruciature ne a dolore. Viene usata per curare patologie o anche per procurare il rovesciamento del feto podalico trattando l’area della vescica (punto 67).

L’agopressione

si tratta di un altra tecnica terapeutica cinese che prevede l’uso di ossi, aghi grandi di metallo o legno, con i quali si pratica una leggera pressione sul corpo agendo in determinati punti. Una tecnica più recente dell’ago pressione si applica agendo con la punta delle dita ed andando a sollecitare i meridiani. Sia l’agopressione che l’agopuntura sono tecniche di medicina alternativa non invasiva.

/center>

Il corpo teorico-pratico

La medicina cinese, ed in particolar modo l’agopuntura, si diffuse in molte parti dell’Asia. E’ inclusa nella medicina tradizionale cinese nel corpo teorico-pratico insieme ad altre componenti come la dieta, la fitoterapia, la massoterapia alcune tipologie di ginnastica psicofisica come il Tai Chi ed il Qui Gong. Secondo la medicina cinese corpo e mente sono in stretta connessione quindi per curare il corpo è necessario anche curare la mente.

Il dolore riflesso nella medicina cinese

Ogni organo ha in associazione una loggia e a sua volta, un organo. Ad ogni organo corrisponde un’emozione come gioia, rabbia, paura, gioia o tristezza. Per la medicina cinese è importante capire quali emozioni hanno agito sul corpo causandone il disturbo. Si tratta dunque di disturbi “riflessi” dolori che ci indicano che il corpo non funziona come dovrebbe. La rabbia ad esempio, sembra possa far ammalare il fegato. La paura e la tristezza, lo stomaco e l’intestino.

Spesso i dolori alla colonna vertebrale sono attribuibili ad altre cause non sempre di natura traumatica ma talvolta dovuti ai visceri. Allo stesso modo i dolori articolari sono dovuti ad un sovraffaticamento della milza indotto, magari, da qualche infezione conclamata o non, o ad uno stress eccessivo.

Dunque, se pur lontana dal mondo occidentale, la medicina cinese ha dei fondamenti che si legano alla medicina tradizionale. Nella medicina tradizionale alcune patologie vengono definite di origine psico-somatica, ritenendo la psiche responsabile di causare disturbi, come ad esempio, il colon irritabile.

Ti potrebbe interessare

15 COMMENTS

  1. Tempo fa mi era stato suggerito che l’agopuntura potesse essere d’aiuto anche per alleviare le allergie. Se riuscirò a superare la paura degli aghi…

  2. Mi hai tolto un sacco di crucci che avevo in merito a questo argomento. Ammetto la mia ignoranza totale ma adesso direi che ne so un bel pò di più. Grazie, un post informativo davvero più che utile.
    Buona serata
    Luna

  3. Sento sempre parlare bene della medicina cinese, ma con me non andrebbe d’accordo, ho un paura folle degli aghi

  4. Quella dell’agopuntura è una tecnica che mi piacerebbe provare, per fortuna al momento non ho bisogno… Non sapevo dei punti in comune con la medicina tradizionale, mi porta a credere ancora di più in questa medicina

  5. Un articolo veramente completo e ricco di informazioni tra l’altro io ho provato l’agopuntura e ne sono stata più che soddisfatta!

  6. Personalmente non mi sono mai rivolta alla medicina cinese ma devo ammettere che mi incuriosisce. Tra le pratiche quella che mi affascina maggiormente è la moxibustione. Non ne avevo mai sentito parlare fin d’ora.
    Maria Domenica

  7. Non ho mai approfondito l’argomento, se pur avevo già sentito parlare di agopuntura, grazie per avermi fatto chiarezza sulla medicina orientale.

  8. Non sono molto affine agli aghi, se non per i tatuaggi, però reputo la medicina cinese una delle migliori perché è una medicina antica, nata da osservazioni culturali, studi sul corpo e la reazione del corpo ai diversi stimoli. è un po’ come una sorta di stregoneria più scientifica e tecnica, sotto certi aspetti. Mi affascina e sento anche molti pareri positivi su queste tecniche e gente che l’ha fatto ed effettivamente è guarita dal proprio male

  9. Non so se la medicina cinese sia valida, ma sicuramente leggendo questo articolo hai aperto nuove curiosità sul l’argomento.

  10. son sicura che si possa stare bene ascoltando di più il nostro corspo e attingendo da tecniche antiche come quella cinese. Ma non rinnego la medicina tradizionale, anzi. Credo che, come per tante cose, si possa benissimo mediare

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.