Abbigliamento Celtico come vestivano i Celti: vichinghi – galli – barbari

0
354
Abbigliamento Celtico come vestivano i Celti: vichinghi - galli - barbari

L’abbigliamento nelle epoche storiche subì variazioni e differenze tra i popoli, uno dal grande fascino sia nell’abbigliamento che in altro, è sicuramente quello dei Celti  che eccelsero in musiche, arti, gioielli, armi, imbarcazioni e vestiti. I Celti erano Vichinghi, Galli e Barbari ed in relazione alla collocazione geografica e alla definizione verbale scelta da Romani e Greci presero nomi diversi ma sostanzialmente sotto il nome Celti si racchiudono i popoli citati.

Abbigliamento Celtico come vestivano i Celti: vichinghi – galli – barbari

 

L’abbigliamento celtico ha una denotazione particolare così come possiede un fascino particolare la cultura e l’evoluzione del popolo celtico tant’è che a tutt’oggi, vengono riprodotte musiche canti e balli celtici e creati veri e propri festival dedicati al mondo celtico.

Prima di parlare degli abiti celtici e degli accessori celtici vediamo chi erano i celti e qual’è la loro provenienza.

 

Lago di Hallstatt
Abbigliamento Celtico come vestivano i Celti: vichinghi – galli – barbari: LAGO DI HALLSTT

Chi erano i celti e da dove venivano

 

I Celti furono considerati il primo grande popolo d’Europa vissuti nell’Unione Europea essenzialmente di origine indoeuropea.

L’eredità culturale celtica è radicata nell’Europa occidentale in cui il folklore presente, ne deriva fortemente.

  • I Celti continentali vivevano distribuiti In Bretagna, Francia, Belgio, nella Spagna del nord, in parte della Germania (ovest e sud), Nell’Italia del Nord e del centro-sud, in Portogallo, in Austria, in Slovacchia e nella Repubblica Ceca.
  • I Celti insulari invece vivevano in gran parte del territorio d’Inghilterra, in Galles, Irlanda e in Scozia.
  • Ricordiamo che il territorio a nord degli Appennini era chiamato Gallia cisalpina (pianura Padana e Alpi), poiché in esso vi stanziavano numerose tribù celtiche.

 

Nascita del popolo celtico

 

Vichinghi

 

La nascita del popolo celtico ha origini molto controverse ma, la localizzazione di base delle loro origini,  si articola su due territori specifici, uno in Italia ed esattamente in  Lombardia ed uno in Austria.

  • Una zona designata come “culla della civiltà celtica” si trova intorno al lago austriaco di Hallstatt dove si sviluppò una tribù celtica molti anni or sono,  intorno al VII secolo a. C. grazie ad una serie di fattori favorevoli tra cui la presenza di miniere di sale. I Celti avevano un organizzazione sociale di tipo tribale, usavano e forgiavano armi in ferro, montavano cavalli, costruivano imbarcazioni solide e veloci considerate inaffondabili,  e si diffusero rapidamente in Europa, dal secondo millennio a. C.
  • Altre fonti anticipano la nascita della cultura celtica relegandola a due secoli prima X e XI secolo, collocandola nella zona di Golasecca, una località cisalpina limitrofa a Varese. La presenza di passi cisalpini contribuì a favorire l’incontro tra le popolazioni lombarde di Golasecca e quelle austriache del lago di Hallstatt.

Se il mio post ti piace continua la lettura ma gentilmente ricambia il mio lavoro con un G+ un follower su twitter o magari un like Facebook se vuoi procedi all’iscrizione alle new sletter a fianco inserisci la mail e riceverai le nuove pubblicazioni Grazie!

                          

Abbigliamento ed accessori celtici

Come anticipato i Celti denominati anche Barbari, Vichinghi e Galli erano per lo più tribù nomadi, gli uomini erano fisicamente alti ed aitanti, portavano barbe e baffi fluenti e lunghe chiome, ciò simboleggiava la loro condizione di uomini liberi. Il loro abbigliamento era semplice e gli abiti assolvevano pienamente la loro funzione e si adattavano al clima freddo delle regioni settentrionali. I celti italici denominati barbari tagliavano sapientemente stoffe e tessuti quando a Roma ci si limitava a legare drappi incrociati intorno al corpo.

Abbigliamento uomini celtici

Gli uomini celtici del nord indossavano una tunica di tela tagliata che lasciava fuoriuscire le braccia e la testa attraverso fori e maniche che furono introdotte successivamente. I materiali adottati per l’ abito celtico erano lana, canapa o lino. Sopra a questa camicia in tessuto i Celti indossavano una tunica in pelle, mentre vestivano la parte sottostante del corpo con calzoni lunghi che terminavano ai piedi, realizzati in pelle di capra, venivano inseriti in calzature di cuoio. Sopra alle tuniche per ripararsi dal freddo si adottavano delle pellicce. Indossavano spesso un lungo mantello di forma sia rettangolare che quadrata, realizzato in pelle o in tela grezza anche in relazione alla stagione e alle temperature. Il mantello era trattenuto al petto con delle borchie metalliche più o meno elaborate.

  • I guerrieri celtici indossavano anche dei copricapo, ossia degli elmetti in bronzo o in bronzo e cuoio che li resero celebri per la particolarità, in quanto si diffuse la moda di ornarli con corna di animali e di forgiare il bronzo in modo da imitarne la forma.
Abbigliamento Celtico come vestivano i Celti: vichinghi - galli - barbari
Abbigliamento Celtico come vestivano i Celti: vichinghi – galli – barbari

Abbigliamento donne celtiche

Le donne celtiche si abbigliavano in maniera differente dagli uomini, come accade in molti altri popoli, indossavano anch’esse delle tuniche lunghe fino alle caviglie. Precedentemente all’adozione delle tuniche utilizzavano camiciole inserite in gonne di semplice fattura, lunghe fino alle caviglie e legate in vita. Alla tunica veniva sovrapposto un mantello. In un secondo tempo agli abiti celtici vennero applicate le maniche, adottati tessuti più raffinati di origine romana e bizantina, ed aggiunte guarnizioni per adornarli.

I gioielli celtici

La produzione dei gioielli celtici fu notevole e di un certo spessore artistico le dimensioni erano decisamente ragguardevoli ed i gioielli venivano impreziositi da grandi castoni, pietre policrome e smalti.

 

 

 

Ti potrebbe interessare

 

Storia dei Vichinghi e delle loro navi inaffondabili

 

 

Ogni epoca ha avuto i suoi momenti di splendore, le sue usanze i sui costumi, governi, amministrazione pubblica, modo di abbigliarsi e di nutrirsi. Anche i romani, che hanno regalato al mondo una gran fetta di storia, amavano seguire la moda dell’epoca…

Gli egiziani adottarono un abbigliamento idoneo al clima caldo del paese in cui vivevano. Anche se con leggere evoluzioni che avvennero nel corso degli anni gli Egizi utilizzavano abiti essenziali e vestiti leggeri.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.