Avere un giardino ordinato è possibile? Ecco le regole per riuscirci

8
276
Prato fiorito
Prato fiorito: il biglietto da visita del giardino è sempre il tappeto erboso

Il giardino è una delle parti più belle, ma anche una delle più difficili da tenere in ordine della casa. Infatti, richiede molte attenzioni. Dunque, come fare? Le possibilità sono due: chiamare un giardiniere professionista o armarsi di pazienza e seguire alcune semplici regole. Però, prima di tutto, è necessario procurarsi gli attrezzi da giardinaggio per il fai da te alcuni indispensabili come le cesoie, forbici da erba, forbici per fiori, rastrello, paletta,  svettatoio, dissodatore e, se avete il prato, il taglia erba.

L’importante è scegliere prodotti di qualità, in grado di durare nel tempo, ed averne cura, in modo da mantenerli perfettamente efficienti e funzionanti. Tale aspetto è estremamente importante, a differenza di quello che si potrebbe pensare, poiché non è possibile pensare di attuare interventi efficaci, se si scelgono articoli approssimativi e di marche poco affidabili. Del resto, per avere il meglio, è necessario puntare all’eccellenza.

Avere un giardino ordinato è possibile?
Avere un giardino ordinato è possibile? Ecco le regole per riuscirci

Curare il prato ed optare per fioriture perenni

Una volta reperita l’attrezzatura indispensabile, è importante concentrarsi sul prato, rastrellando il terreno e preparandolo a ricevere le sementi per far crescere l’erba, la cui tipologia va scelta in base al tipo di clima ed alle esigenze personali. E per quanto riguarda i fiori? É bene pensarci solo quando il manto erboso si sarà formato, ovvero dopo 30-40 giorni dalla semina.

Un consiglio prezioso, che vale la pena di seguire, è di partire in piccolo e poi di allargarsi man mano, una volta presa dimestichezza. Ma come fare per avere un giardino sempre rigoglioso? Basta scegliere di piantare arbusti sempreverdi, nonché erbacee perenni, in grado di fiorire anche nei periodi più freddi o di regalare bacche colorate.

Ovviamente, i vari vegetali vanno accuditi con regolarità, senza tralasciare le operazioni di concimatura, annaffiatura e potatura. A tal proposito è estremamente importante imparare a tagliare al meglio le piante, così da mantenerle in salute. Infatti, questa operazione permette al verde di rinforzarsi, ma anche di controllarne la crescita, che non sempre è positiva, soprattutto se esponenziale.

P
Prato fiorito: il biglietto da visita del giardino è sempre il tappeto erboso

Innaffiare in maniera corretta ed utilizzare il concime giusto

Per mantenere il giardino sempre rigoglioso ed in ordine è necessario imparare anche ad innaffiare ed irrigare al meglio. A tal proposito, è fondamentale tenere conto delle esigenze di ogni pianta. Tuttavia, è indispensabile anche considerare eventuali variabili come l’umidità e la temperatura, nonché la quantità di pioggia che cade nei vari periodi.

Nelle giornate afose è bene dare da bere al prato ed alle piante almeno una volta al giorno. In caso,  di acquazzoni, invece,  è meglio non intervenire. Infatti, anche troppo nutrimento può essere nocivo. Inoltre, se il tratto di verde da accudire è troppo grande, è importante installare riproduzione per talea di molte piante, in grado di dispensare l’acqua all’occorrenza. E’ bene controllare che lo zone sotto agli alberi o coperte da arbusti, come anche i vasi ed i fiori posti sotto tettoie o cornicioni o simili ricevano comunque il giusto quantitativo di acqua anche quando piove, altrimenti l’irrigazione andrà integrata.

Infine, è bene ricordare che i vegetali necessitano anche di essere concimati, ovvero di ricevere un’integrazione di azoto, calcio, potassio e fosforo. Esistono concimi specifici per ciascuna specie e soluzioni biologiche, rispettose dell’ambiente e della salute dell’uomo. Tuttavia, prima di attuare questa operazione è fondamentale rimuovere eventuali foglie e erbacce, evitando l’impiego di diserbanti.

Manutenzione del giardino

In inverno le piante andranno protette dal freddo in base alla specie e alla collocazione geografica. Una buona pacciamatura alla base dei tronchi di alberi e arbusti li proteggerà dal freddo. Agrumi e giovani piante non molto resistenti, in caso di gelo o neve, vanno protette con appositi teli o ricoverate al chiuso in serra o in ambienti simili.

In primavera e in autunno procedere al diradamento dei rami, alle potature ed ai rinvasi. In questo periodo è indicato anche procedere alla riproduzione per talea di molte piante, tra esse le rose, le ortensie, i rododendri etc. Per gli innesti vi consiglio la stagione calda. Mentre per la semina del prato la primavera inizio estate e l’autunno sono i peridi migliori. Ma con il tempo imparerete a gestire il vostro giardino nel miglior modo possibile.

Se puntate ad avere un giardino a manutenzione zero, seminate un  prato facile come la Dicondra repens che non richiede tagli, puntate su arbusti sempreverdi e scegliete fiori persistenti robusti come ad esempio le margherite di vario genere (meglio quelle bianche) ed i gerani eretti. Infine, allestite zone a giardino roccioso con sassi, ciottoli e piante grasse. Ricordate che per avere un giardino facile da mantenere occorre dedicarvi tempo in modo continuativo e metodico.

 

Ti potrebbe interessare

 

Come curare il giardino in inverno

8 COMMENTS

  1. mi piacerebbe tanto avere un giardino, queste info mi serviranno, soprattutto quelle riguardo alla manutenzione zero, da provare

  2. Vorrei tanto avere l’orto sotto casa, ma quello che mi servirebbe ora è il tempo da potergli dedicare: spero davvero in futuro di poter “riacquistare” del tempo libero 🙂

  3. per un periodo ho vissuto in una casa con giardino ed è stato terribile. ogni giorno c’è da fare qualcosa e se lo trascuri in un attimo si trasforma in giungla, peggio ancora con gli alberi da frutto, come nel mio caso, ho regalato prugne a chiunque dalla disperazione! ottimi i tuoi consigli ad averli letti prima!

    • io sono nata e cresciuta con casa e giardino e per questo ho acquistato sempre case che avessero il giardino in dotazione, deve piacere perchè certo tenerlo in ordine è impegnativo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.