Giardino pensile in ombra come fare: 5 consigli utili

3
Giardino e terrazzo in ombra
Giardino e terrazzo in ombra

Avete un piccolo balcone, un terrazzo od anche un giardinetto esterno di piccole dimensioni che si trova esposto a nord, o subisce l’incombenza di muri e pareti che lo mettono in ombra? Non vi preoccupate! Ci sono tecniche utili e suggerimenti su come fare e quali piante inserire in un contesto di questa tipologia, realizzando comunque un bel giardino pensile in ombra: come fare? Vediamo i 5 consigli utili per la sua realizzazione!

Giardino pensile in ombra come fare: 5 consigli utili da considerare

Non tutti i balconi, i terrazzi ed i giardini, godono di esposizione ottimale. Ma se da un lato un giardino in ombra, o semi ombra, può costituire un problema per alcune piante, sappiate che anche i terrazzi ed i giardino in pieno sole rappresentano un grosso problema per altre tipologie di piante e che, in ambo i casi, è necessario correre ai ripari e scegliere le piante più idonee al clima e all’esposizione dell’ambiente esterno da allestire con fiori e piante, sia esso un piccolo giardino o un terrazzo. Vediamo i 5 consigli utili per allestire un piccolo spazio verde in ombra.

  • 1) Colore dei muri. La prima cosa da fare è senza dubbio quella di considerare i colori delle pareti che strutturano e compongono lo spazio esterno da allestire. E’ buona norma tentare di catturare e dare luce. Utili a questo scopo si rivelano le pareti bianche e gli specchi. Anche piccole vasche d’acqua o fontane, assolvono pienamente tale funzione.
  • 2) Specchi e fontane. Ovviamente, ogni scelta va fatta con attenzione collocando un eventuale fontana o uno o più specchi in punti strategici, ed esteticamente gradevoli. Immaginate, ad esempio, un grande specchio con cornice in mosaico, posto sul fondo di una parete in posizione centrale con due colonne laterali sulle quali svettano due grandi vasi con piante verdi ricadenti: l’effetto estetico sarà ottimo mentre, le pareti laterali e frontali avranno una migliore quantità di luce riflessa. Sotto lo specchio poi potresti porvi una fontana rettangolare lunga quanto lo specchio stesso, non molto larga con acqua ricadente su parete e convogliata in un bacino sottostante più profondo. Oltre ad un piacevole effetto estetico ne ricaverete anche uno funzionale.
  • 3) L’aiuola centrale e le aiuole laterali. Quando lo spazio è davvero molto ridotto, si può puntare su due tipologie di allestimenti. Il primo, prevede una grande aiuola centrale e pavimentazione che circonda la stessa; (in alternativa andrà bene anche la ghiaia specie se si tratta di un giardinetto esterno e non di un terrazzo / balcone. Un vaso in un angolo, e alcuni rampicanti posti su una sola parete scelta con attenzione completeranno l’allestimento. La seconda soluzione prevede, invece, l’allestimento di vasi e rampicanti sulle pareti laterali e lascia libero il centro per potervi collocare magari un tavolino e alcune sedute utili a vivere lo spazio esterno.
  • 4) Sfruttare i rampicanti ed il verde verticale. Quando gli spazi esterni da allestire ed arredare sono ridotti, è bene sfruttare l’estensione verticale delle piante rampicanti. Poche fioriere in terra, alcuni vasi con piante ricadenti sui muri, ed il verde arricchirà il terrazzo con semplicità, senza occupare troppo spazio. Tra le specie che si adattano bene in ombra troviamo anche il ficus repens o ficus pumila, l’edera (helix) alcuni rampicanti come la vite americana (Parthenocissus tricuspidata) che in autunno si tinge di rosso. L’Ortensia rampicante è un’altra pianta spettacolare che regala copiose fioriture; come anche la pervinca, un rampicante perenne con fiori lilla di origine europea. Infine, anche alcune Clematidi dalle fioriture suggestive possono essere collocate in ombra. Ma le specie che vivono bene all’ombra sono molteplici, non solo rampicanti dunque, ma anche numerose piante da fiore.
  • 5) Le piante da fiore e le piante verdi. Come abbiamo visto precedentemente, molto rampicanti per giardino e terrazzo si adattano bene a vivere in ombra ed avrebbero problemi, invece ad essere collocati in sole pieno. Allo stesso modo anche alcune piante verdi e piante fiorifere prediligono l’ombra o la mezz’ombra. Tra essi ricordiamo i ciclamini, le fragole, l’Aralia. Bellissima anche la “stellina odorosa” nota come Asperula il cui nome botanico è Galium Odoratum che regala fiori bianchi molto profumati. Ma si adattano all’ambra anche specie più note come L’Elleboro dai fiori bellissimi, Lo Zenzero selvatico (Asarum), la Felce, le Impatiens muti-colori da allestire in ciotole appese nelle diverse varietà a fiori medi e a fori grandi (ve ne sono circa 5000 specie tra cui scegliere). Molto indicate anche le ortensie erette in vaso, da collocare in orci come elemento caratterizzante dalla ricca fioritura. Utili anche accessori come innaffiatoio in latta o colorati, cesti e panieri, lampade e lanterne e piccoli decorativi alberelli come i bonsai.
Giardino pensile in ombra come fare: 5 consigli utili – Accessori utili: lampade, lanterne, vasi in ceramica e coccio, innaffiatoio.

Altre piante erbacee perenni

Tra le specie indicate, alcune sono piante a foglia caduca, come le ortensie e la vite americana, altre sono da fiore ma stagionali o biennali. Per avere un giardino sempre verde in grado di regalarci fioriture tutto l’anno e bacche, è consigliabile alternare le specie fiorifere e verdi da installare. I ficus ad esempio, vi regalano foglie verdi persistenti, sia che si adotti la varietà piccola rampicante (repens) sia che si scelga un bel Ficus elastica, o un Ficus Lyrata o Pandurata dalle foglie grandi. Anche l’arancio messicano (Choisya Ternata), è una pianta, come tutti gli agrumi, che costituisce uno sfondo sempre verde durante tutto l’anno e non richiede, al contrario degli agrumi stessi, il sole. Altre piante erbacee perenni sono gli Anemoni (Anemone hupehensis); la Brunnera Macrophylla con le sue belle foglie a forma di cuore ed i piccoli fori azzurri che sbocciano in primavera. Molto longevo e resistente, adatto alle posizioni in ombra si rivela anche l’Helleborus sp insieme alle caratterizzanti le Felci.

felce selvatica
Felce selvatica- Polipodio o Polypodium vulgare “pianta fitoterapica!

Legenda utile per giardini e terrazzi in ombra

Alcune persone non hanno il così detto “pollice verde”. In tal caso, affidarsi ad una ditta specializzata, o chiedere consiglio ad un vivaista di zona, per la scelta delle piante più adatte, può costituire una valida soluzione. Ad ogni modo abbiamo preparato una legenda utile per giardini, terrazzi e balconi in ombra che potete seguire con facilità.

La legenda prevede un gruppo di piante centrali, un elemento caratterizzante su un lato che potrebbe essere un ortensia, un azalea, o un bel rododendro, e una parete di fondo con piante rampicanti in vaso, o in aiuola. Se le dimensioni dello spazio sono molto ristrette, si potrà eliminare il gruppo di piante centrali e dislocarne alcune su di un lato, con alcuni esemplari collocati in panieri appesi al soffitto e alla parete.

  • 1) Ortensia
  • 2) Aralia
  • 3) Arancio messicano
  • 4) Macleaya cordata
  • 5) Lamio
  • 6) Felce
  • 7) Brunnera Macrophilla
  • 8) Anemone
  • 9) Ciambellaria
  • 10) Ortensia rampicante
  • 11) Edera

Ovviamente, potrete ridurre il numero delle piante, sostituirne alcune, e collocarle anche in modo diverso. Vi conviene pianificare tutto su carta prendendo bene le misure della superficie da allestire e prender spunto dalle specie citate. Anche scegliere il terriccio giusto in base alle piante da alloggiare è molto importante.

Piante tappezzanti in ombra

Un’alternativa valida, per chi ama i giardini rocciosi o piccoli angoli allestiti in tale stile, è costituita dalle piante tappezzanti. Piccole, striscianti e molto belle, ve ne esistono diverse specie, e tra esse, alcune sono adatte ad essere collocate in zone in ombra. Leggete questo articolo: Piante tappezzanti quali sono e come sceglierle e vi troverete un elenco tra cui scegliere quelle che amano collocazioni in ombra.

campanula dei carpazi giardini rocciosi
campanula dei carpazi giardini rocciosi

Conclusioni

Insomma, pensare che un piccolo spazio verde, collocato all’ombra non possa dare grandi soddisfazioni è sbagliato. La natura ci ha regalato tante di quelle specie fiorifere e non, che si adattano perfettamente alla coltivazione in ombra e che vi regaleranno fiori, verde e natura durante tutto l’anno. L’importante è scegliere bene le specie da piantare, considerare i 5 consigli utili per un giardino pensile in ombra e ne rimarremo molto soddisfatti. Se non avete molta dimestichezza provate a seguire la legenda.

Previous articleChi erano i Samurai e come vestivano questi guerrieri
Next articleCome fare la focaccia ripiena di verdure o prosciutto con lievito madre
Ciao sono Mara Mencarelli, founder di questo ed altri siti. Blogger, webeditor, freelance. La scrittura e lo sport sono tra i miei interessi principali. Per informazioni e collaborazioni scrivi a maraoya21@gmail.com

3 COMMENTS

  1. Io ho una grande veranda ma non ho mai amato riempirla di piante e fiori perchè non ho il pollice verde! Pero’ mi piace molto vedere i giardini pensili negli altri balconi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.