Piante da siepe: quali scegliere

Le piante che si possono utilizzare per realizzare delle siepi sono molte, alcune hanno un fogliame persistente, altre non sono sempreverdi, altre ancora si comportano da sempreverdi in luoghi a clima mite e posizionate in luoghi riparati, alcune  sono arbustive, altre rampicanti, talune possiedono fioriture spettacolari, altre presentano un fogliame ricco e lucente.

Inoltre, alcuni esemplari sono adatti per formare siepi a ridosso del mare (pitosforo), mentre altre possono essere lasciate libere di crescere e fiorire in modo spontaneo  bambù,  alcune richiedono di costanti potature (edera trachelospermum).

 

Piante da siepe: quali scegliere

 

In virtù delle numerose specie e delle caratteristiche ad esse connesse, la prima cosa da fare è valutare dove dobbiamo posizionare la siepe, lo spazio utile (larghezza), il clima e l’esposizione, considereremo inoltre il nostro gusto personale e il contesto del giardino.

Pittosporo, Evonimo, Ligustro, Alloro e Lauro Ceraso le piante da siepe più diffuse

Una delle piante utilizzate nei circoli sportivi a rapida crescita è il cipresso, esistono varie specie e si adattano bene a grandi spazi, non  lo consiglio per giardini privati in quanto con il tempo (sono alberi), tendono a crescere molto e ad allargare tronco e rami spogliandosi alla base.

Per un giardino di medie dimensioni, dei sempreverdi gradevoli sono sicuramente gli alberi di  pittosporo, adatti anche ad abitazioni a ridosso del mare, il ligustro “normale” del quale esiste la varietà nana a foglia semicaduca), l’evonimo, dal fogliame lucido e variegato, forma siepi molto compatte e richiede un paio di potature l’anno, l’unico neo consiste nel fatto che si ammala con più facilità delle altre specie.

Se amate le siepi profumate potete optare per il resistente alloro, mentre se preferite un bel fogliame verde lucido è meglio scegliere un bel lauro ceraso (suo fratello), ambedue danno vita a belle siepi fitte che richiedono un paio di potature l’anno e non molte cure.

Piante da siepe: quali scegliere
Piante da siepe: quali scegliere Rinconspermum

 

Siepi fitte ed eleganti adatte per l’arte topiaria

 

Se amate delle siepi fitte eleganti e non troppo alte, vi consiglio di piantare del bosso, anche se il costo è superiore alle altre già citate, e la sua crescita lenta, e una delle poche che si presta ottimamente alla potatura e alla realizzazione di sculture topiarie.

Il bambù per le siepi maestose e bambù nano

Se invece amate i giardini in stile giapponese e dovete schermare degli edifici o ricreare un’ambientazione vi consiglio di optare per delle piante di bambù ne esistono in commercio di vari tipi e di varie altezze.

 

Viburno: ricche fioriture

Un’altro sempreverde di bell’effetto usato generalmente come esemplare unico ma adattissimo per realizzare siepi di un certo spessore con crescita media è il Viburno peloso.

Viburno Peloso (tormentosum), Viburnum Opulus, Bodnantese Dawn

L’oleandro sempreverde fiorito

Nel caso possediate grandi spazi e amate le fioriture policromatiche, vi consiglio di optare per esemplari di diverso colore oleandri allevati a cespuglio, per schermare a basse altezze (1,5 2 metri) o ad alberello, per schermare nella parte alta della chioma (3 metri circa), richiedono una di potature l’anno formativa e magari una di mantenimento lieve, questi esemplari possono essere associati ad altre piante da siepe, ( lauro ceraso, alloro, ligustro, pittosporo) creando un alternanza tra chiome fiorite e verde anche sfruttando  due diverse altezze.

Le siepi da fiore più belle

L’alternativa alla classica pianta da siepe è costituita dai rampicanti, alcuni sempreverdi, altri a foglie semi-persistenti, altri ancora come il gelsomino, glicine e la bignonia a foglia caduca, della splendida fioritura.

La buganvillea, conosciutissima ci regala delle belle fioriture per tutta l’estate, ma in situazioni climatiche avverse tende a spogliare, anche se per brevi periodi, per questo motivo potete realizzare delle siepi alternando piante di trachelospermum (falso gelsomino) a piante di buganvillea. Se dovete rivestire un graticcio o la ringhiera di un balcone ben si presta le passiflora con le sue foglie persistenti ( o semi) e la sua splendida fioritura, adatta per rivestire pergole e gazebi.

 

La pianta da siepe più rustica: l’Edera

Tra gli esemplari più utilizzati ricordiamo l’edera nelle sue varie specie, presenta bassissime norme culturali, semplice da allevare rapida nella crescita, costo basso, ma “leggermente infestante”  e il falso gelsomino “trachelospermum”, che vi regalerà delle belle e profumate siepi, sarà utile predisporre graticci, fili o spalliere per guidarne i rami.

 

 

La natura ci ha fornito esemplari di tutti i generi con le più svariate caratteristiche, sta a voi scegliere quale sono le più idonee a soddisfare le vostre esigenze. Ricordate che molti esemplari, possono essere scelti in associazione, tenendo conto delle norme di coltivazione (terreno, acqua e luce).

 

Siepi di aromatiche

La vostra siepe può essere costituita da esemplari di aromatiche e delimitare gli spazi di un bell’orto, salvia e rosmarino si prestano molto bene a questo scopo regalandoci siepi profumate.

Tante e varie soluzioni per dar vita a siepi di ogni genere per il giardino ed il terrazzo.

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare:

 

Soluzioni salvaspazio utilizzando vasi e fioriere in balconi e terrazzi

 

Sharing is caring!

Related Post

19 Commenti

    1. notizie in vetrina

      Anche a me mi piacciono molto le piante semplici ed il rosmarino si presta bene, inoltre ne esistono varietà molto belle come il cespuglio “foto in notturno”  fotografato a casa di un amico

    1. notizie in vetrina

      Sai stavano arrivando nel mio blog tramite motore  di ricerca, alla ricerca di quest’articolo, e dato che ho trattato molte specie ho pensato di accontentare i lettori

  1. Sabina Sirianni

    Le siepi danno sempre un tocco accurato ai nostri giardini, molto belle quelle di erbe aromatiche tipo rosmarino, mi piacciono tanto. E anche quelle di oleandri con i loro bellissimi fiori colorati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

* Raccogliamo il tuo nome, la tua email e il contenuto del messaggio per tracciare i commenti postati sul nostro sito. Per informazioni controlla la nostra privacy policy. Per commentare ci dai il tuo consenso ad acquisire la tua mail. Per rimuoverla, fai richiesta.

*

Ho letto e acconsento alla privacy policy: Accetto

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.