come avere un giardino perfetto
come avere un giardino perfetto

Il sogno di tutti è quello di avere un giardino perfetto, un bel terrazzo fiorito o un balcone pieno di fiori in ogni stagione: tutto ciò è possibile? Certo che si! Avere un giardino bello e fiorito sempre, anche in inverno, non è prerogativa di botanici e giardinieri, e neanche dei pollici verdi super esperti. Serve rispettare poche regole di base e programmare, pianificandole, fioriture di arbusti e rampicanti, e ricambi di piante stagionali. Vediamo come avere un giardino perfetto in 5 mosse o regole di base.

Come avere un giardino perfetto in modo semplice

Avete comprato la villetta dei vostri sogni? Un piccolo villino a schiera su più livelli in cui è presente un piccolo giardino o magari dei bei terrazzi, ma non sapete da che parte iniziare. Eccovi dunque alcuni consigli di base per avere un bel giardino perfetto sia in estate che in inverno, senza dovervi impegnare tantissimo nella sua manutenzione.

Giardino: esposizione e zona climatica

La prima cosa che di cui tenere conto, quando si allestisce un giardino, anche se si scelgono piante da mettere in vaso su terrazzi e balconi o in terra, è la zona climatica di appartenenza. Alcune specie botaniche tropicali, particolarmente delicate, non sono adatte per essere allocate in giardini e terrazzi di zone geografiche molto fredde.

Altre specie, invece, sono resistentissime anche al freddo intenso, come ad esempio alcune bulbose che fioriscono già a gennaio, febbraio (ad esempio narcisi, tulipani, giacinti). Anche l’esposizione ha un ruolo importante: un giardino esposto a est, sud e ovest gode di molte ore di sole al giorno, per alcune specie, come ad esempio le ortensie e le pervinche, potrebbe non essere la giusta esposizione. Per questo e per altri motivi, un giardino che sia perfetto in ogni suo aspetto va pianificato con attenzione.

I Ciclamini fiori primaverili
I Ciclamini fiori primaverili

Il tipo di terriccio

Il terriccio è importante per ogni giardino, ma una comune terra da giardino può andrà bene per la maggior parte delle specie, tranne che per le acidofile come ortensie, azalee, rododendri e simili. Per queste piante, così come per un bel prato e fioriture abbondanti, è buona norma integrare con le innaffiature primaverili ed estive una buona concimazione specifica per la specie. Per il prato e l’erba da giardino in genere, sarà necessario preparare il terreno, aggiungere sabbia, vangarlo e così via.

Come scegliere il terriccio giusto per fiori, piante e arbusti

Arbusti e fioriture a rotazione

Arbusti e fioriture andranno scelti in base al periodo di fioritura per avere sempre dei fiori nel giardino. In autunno ci sono oltre 30 specie di bacche che possono colorare i giardini insieme ad alcune piante che fioriscono verso dicembre come l’Elleboro o rosa di Natale, il Calicanto d’inverno con suoi fiorellini gialli che spuntano sui tronchi nudi, mentre già da gennaio e tra le neve fanno capolino i narcisi, i bucaneve e i crochi.

Sempre a gennaio i nespoli iniziano a fiorire nelle regioni a clima medio caldo, e con essi i ciclamini e le violette per poi essere seguiti nel mese di marzo dalle piante da frutto e da specie precoci come le Camelie, alcune viole e le primule. Tra le piante variopinte con bacche ricordiamo l’Agrifoglio.

Piante per giardini: specie che resistono al freddo

10 Piante da fiori resistenti al freddo

Per chi si trova in zona climatiche miti è concesso scegliere un po’ di tutto, ma per coloro che invece abitano in regioni più fredde consigliamo alcune piante e fiori che resistono bene al freddo:

  • Ciclamini, bulbose dai fantastici fiori di varia tipologia, dimensione e colore;
  • Elleboro, anche noto come rosa di Natale fiorisce a dicembre;
  • Erica presenta fiorellini piccoli riuniti in mazzetti di vario colore;
  • Lavanda, perfetta per profumare la biancheria ma anche per abbellire i giardini;
  • Pervinca o Vinca Minor dai fiori viola molto belli;
  • Pachysandra terminalis, verde intenso con fiori bianchi a forma di stella;
  • Peonie dagli splendidi fiori grandi rosa e bianchi;
  • Echinacea piante fitoterapica con fiori simili alle margherite;
  • Monarda, pianta annuale perenne con fiori di vari colori e tipi ricorda un pom pon;
  • Iris presenta fiori medio grandi simili ai gladioli:
  • Erba gatta, con le sue piccole multiple fioriture lilla viola simili alla lavanda;
  • Heliopsis (margherite gialle);
  • Aster dai fiori rosa e lilla di medie dimensioni, simili a margherite;
  • Colombina selvaggia: racchiude varie specie dai fiori medio piccoli a campanella in diversi colori dal rosa, al viola l lilla;
Colombina selvaggia
Colombina selvaggia

Il prato facile

Per avere un prato facile d curare si deve puntare su dei miscugli di semi per prato idonei per la zona verde, non tanto in termini di terriccio, ma piuttosto in termini di esposizione più o meno soleggiata. Un prato facile da gestire e manutenere che non richiede molti tagli e manutenzione è la dicondra repens, perfetta per piccoli e medi giardini.

ll giardino roccioso

Il giardino roccioso può essere creato abilmente sfruttandone l’architettura, ed inserendovi pietre a gradoni e piante grasse resistenti alle basse temperature come la kalanchoe, piante con portamento basso sia con fiori come l’Erica, piante grasse come il Sedum, l’Agave, alcuni Cactus, l’Aloe, L’Echeveria etc.

I giardini rocciosi in genere, si allestiscono in aree soleggiate in cui riescono a vivere bene specie che amano i raggi forti del sole estivo. Le annaffiature andranno effettuate in quantità utile in base alla specie e alla zona climatica a seconda della stagione evitando di irrigare troppo, in quanto i giardini con piante grasse e striscianti non necessitano di troppa acqua. Sia nei giardini classici, che in quelli rocciosi, si possono realizzare pareti con pianti rampicanti, tra essi alcune specie sono perfette anche per le zone a clima freddo, come il glicine, mentre altre come ad esempio le clematidi amano climi miti.

Ogni giardino perfetto oltre a godere di fiori, piante , arbusti e rampicanti, dovrà avere un area da poter sfruttare per il relax, in questo caso studiare bene la posizione di sedie tavoli o altro, non tanto in termini di tipologia quanto di esposizione, riparo dal vento etc.

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.